News

  • La rivincita del mare di settembre
  • La rivincita del mare di settembre sulla punta meridionale della Sardegna! Vacanze smart e low cost a Chia (CA) tra le spiagge più selvagge dell’isola, anche ad ottobre 2015. la spiaggia bianca di Su Giudeu ripagherà il tempo dell’attesa.

  • L’attesa è lunga e gli amici vi stanno bombardato sui social con foto di spiagge immacolate di chissà quale dimensione. Ma se il tempo è d’oro, stavolta lo potete spendere benissimo per una sorta di rivincita: per pianificare una vacanza al mare che superi le aspettative e i desideri di chi ha scelto di partire ad agosto, tra temperature roventi e folle d’estate.

    E allora il momento della beatitudine è settembre e ottobre, quando sulla punta meridionale più estrema della Sardegna, il mare cristallino che si colora di smeraldo accarezzando spiagge selvagge, esprime la sua essenza più naturale, senza farsi disturbare e offrendo una vacanza speciale e davvero riservata. In località Spartivento a Chia (CA), dove alte dune di sabbia avvolgono tra piante di ginepro, elicriso e mirto, la spiaggia bianca di Su Giudeu ripagheranno con entusiasmo il tempo dell’attesa.

    Da qui parte il sentiero verso il mare attraverso un parco dunale dove si posano fenicotteri rosa. E da questo elegante hotel, armonizzato con la natura circostante grazie ai materiali di pietra, legno e cotto e al bellissimo giardino di bouganville, ulivi e palme che lo custodisce, si possono scoprire a piedi,  con le bici a disposizione o a cavallo, le più belle spiagge del sud dell’isola. Vicinissima c’è Cala Cipolla con la sabbia bianca nascosta tra 2 promontori di granito, e la splendida Cala Tuerredda dalla sabbia finissima e le trasparenze caraibiche del mare dipinta dalla macchia mediterranea e con la particolarità di avere di fronte un isolotto raggiungibile con pochi minuti di nuoto, un paradiso di spiaggia e rocce. Tutt’intorno si possono scoprire grotte, calette nascoste, piccole isole e una natura variegata.

    E dopo esperienze in barca, escursioni subacquee, giri in canoa ed emozioni di windsurf, ci sono i nuraghi, le città fenicie di Nora e Bithia, la preziosa Riserva naturale di Is Cannoneris da esplorare e nella quale riconoscere daini e cervi. In hotel, dotato di 41 eleganti camere, c’è la piscina privata e un gazebo di bambù in cui dedicarsi al wellness ed affidarsi alle mani delle terapiste, con trattamenti agli oli essenziali bio estratti dalle piante del posto.