News

  • Chia: dove ha inizio la magia
  • Immergetevi nella “laguna blu” della Sardegna, in un’oasi di pace e benessere, tra i sentieri meno battuti della Sardegna, si trova un angolo di paradiso dove il vento ha modellato le dune ed i ginepri dando loro la forma del tempo che passa.

  • Tra i sentieri meno battuti della Sardegna, si trova un angolo di paradiso dove il vento ha modellato le dune ed i ginepri dando loro la forma del tempo che passa. Sullo sfondo delle lunghe distese di sabbia candida, i graniti rosati racchiudono accoglienti calette che sfoggiano acque di un caraibico tono turchese. Siamo a Chia (CA) in quello che, non sarà certo un caso, prende il nome di Golfo degli Angeli.

    Nel sud dell’isola il clima è più caldo e secco, l’atmosfera rilassata risponde ai ritmi della natura ed il silenzio diventa parte del paesaggio. Vivere questi luoghi nei mesi che precedono l’alta stagione significa non solo godere appieno delle temperature più miti ma anche assaporare il privilegio di avere spiagge meravigliose tutte per sé.

    Perfettamente incastonato nella natura selvaggia, l’hotel si affaccia su uno specchio di mare incomparabile e  si armonizza con le linee ed i colori del panorama. Una soluzione perfetta per chi vuole scegliere una vacanza lontano dagli itinerari più affollati.

    Le piacevoli sorprese sono dietro l’angolo ed anche i percorsi più comuni possono trasformarsi in avvincenti avventure durante il soggiorno. Di ritorno dalla spiaggia di Su Giudeu al tramonto, con i colori infiammati del cielo che cede spazio alla notte, l’ideale è concedersi una passeggiata rilassante godendosi il panorama. Il cammino verso il giardino mediterraneo procede lungo la passerella in legno che costeggia lo stagno Spartivento, ed è punteggiata dai fenicotteri rosa che si confondono con le sfumature del crepuscolo che avanza. L’esplorazione del litorale può continuare ogni giorno, grazie all’immenso patrimonio paesaggistico di Chia, ricco di scogliere ed insenature, ed alle biciclette (che si possono noleggiare in hotel). E cosa c’è di meglio di un massaggio agli oli essenziali per ricaricare le batterie ed essere pronti a nuove scoperte il giorno successivo? Nel gazebo di bambù immerso nel parco se ne possono provare una vasta scelta.

    E se “anche la forchetta vuole la sua parte”, il ristorante offre menu prelibati che portano in tavola i sapori della tradizione locale: l’aragosta di Sant’Antioco, il prosciutto di Villagrande, la bottarga di Cabras. Per i buongustai l’hotel organizza anche barbecue e cene di cucina sarda.

    Per informazioni: Aquadulci Hotel

    Località Spartivento, Chia, 09010 Domus de Maria, Cagliari (CA)

    Tel. 070.9230555